INCONTRO CON IL CANTAUTORE "LUMI"

ALLA SCOPERTA DEL FOTOTROPISMO – CLASSI TERZE
November 22, 2023
INCONTRO CON L’AUTRICE – CLASSI QUINTE
December 5, 2023
Show all

INCONTRO CON IL CANTAUTORE “LUMI”

Lunedì 27 novembre le classi terze della secondaria hanno incontrato Lumi, cantautore milanese che, in un intervista/concerto, ha parlato agli studenti del mondo del cantautorato e del suo modo di scrivere i propri brani. L’incontro è cominciato con una canzone scritta diversi anni fa, dal sapore più adolescenziale ma non per questo leggero; Lumi ha spiegato ai giovanissimi ascoltatori che la musica, fin da quando ha scritto questo brano, è stata ed è tuttora il mezzo più forte per comunicare le proprie emozioni e raccontare storie vissute o immaginate. In un bellissimo equilibrio tra emozione e curiosità, i ragazzi di terza hanno poi rivolto a Lumi diverse domande che riportiamo di seguito.

R. “Nelle tue canzoni componi prima la musica o le parole?”
“Il più delle volte nasce tutto nello stesso momento, mettendomi alla chitarra e tirando fuori i pensieri. L’importante è partire da un’idea; se uno si mette a scrivere partendo da un’idea che ha in testa, il resto viene fuori.” 

M. “Quanto conta per te il successo?”
“Quanto conta per me il successo?! Dipende cosa intendi per successo. Ad esempio il fatto che quando suono in piazza Duomo (a Milano ndr) con la mia chitarra le persone, che sono lì a farsi i fatti propri, si fermino cinque minuti, dieci minuti o anche uno solo. Ecco, quello è già un successo perché significa che qualcuno, che non era lì per ascoltare me, ha deciso di dedicarmi una parte del suo tempo.” 

L. “Da cosa nasce il tuo nome d’arte?”
“È una cosa molto recente. Mi son svegliato una mattina cercando qualcosa di corto che ricordasse il mio nome (Luca) e dopo un po’ Lumi mi è sembrata una parola che potesse rappresentarmi; più che una parola proprio un’immagine: il lume di una candela che rende tutto più caldo ed intimo, un po’ come sono io.”

La chiaccherata è continuata con altre curiosità e con l’esecuzione di altri brani tra cui i due ultimi singoli “Città straniere” e “A tia ci pensa u mari”, una canzone in siciliano che ripercorre emozioni ed angosce di un giovane Lumi innamorato della propria terra, attirato dalla Musica e un po’ spaventato dal futuro.  La Musica può essere quindi un mezzo straordinario che ci aiuta a comunicare, esplorare noi stessi, capire gli altri. Una preziosa compagna di viaggio nel nostro cammino alla scoperta della Realtà. 

.

.

.

.

.

.

.

.